Archivio Categoria: Le cose che scrivo

Disturbi del comportamento alimentare

I disturbi del comportamento alimentare: la famiglia e il momento di crisi La famiglia di un soggetto che soffre di disturbi del comportamento alimentare, è sempre coinvolta. ‘Non si mangia mai senza l’Altro’ è la frase che riassume il legame indelebile con le primitive dinamiche di interazioni e rapporti con le figure dei genitori. La […]

Contro le diagnosi assolutorie per chi uccide le donne

La ‘diagnosi ‘di tempesta emotiva’ grazie  alla quale un uomo reo di aver strangolato la moglie ha ottenuto un alleviamento della pena, sembra aver riportato indietro le lancette del tempo, cronologico e clinico, evocando  mai sopiti sensi patriarcali di possesso diffusi trasversalmente nel corpo sociale. Resta stupito dall’eco di questa sentenza solo chi non ha […]

Eversione e perversione: lettura clinica di legge ed antistato nell’Italia

Il clamore mediatico che ha accompagnato l’arrivo in Italia di Cesare Battisti è pari allo stupore di chi, ingenuamente, si domanda perché non si facciano rientrare anche gli altri terroristi sparsi nel mondo, come ad esempio Alessio Casimirri. Uno stupore che non intacca la cappa di cemento posta a sigillo di quell’intreccio interrato di verità […]

Le stanze dell’osceno

La vicenda sollevata dal servizio de Le Iene riguardante zone criptate della rete ove alcuni individui utilizzano fotografie di donne rubate per dare forma a un’umiliazione “virtuale” collettiva, prodromo al loro soddisfacimento sessuale onanistico, costituisce un elemento che attiene direttamente al concetto clinico di perversione. In questo caso troviamo fusi i punti essenziali della perversione […]

Le parole del male oscuro

Il primo novembre del 1978 moriva Giuseppe Berto. Autore spigoloso e controverso che conobbe da vicino il male oscuro, un’angoscia profonda legata a un irrisolto col padre, da non confondere con la melanconia. Dopo aver incontrato diversi insuccessi umani e professionali cadde in uno stato di crisi esistenziale che lo precipitò nel buio. Superò questo momento […]

Fare l’analista oggi

Dal 17 al 19 Febbraio 2017, si è svolto a Roma il Convegno ‘La psicoanalisi alla prova del tempo presente’, organizzato da L’UFR Études Psychanalytiques dell’Università di Parigi 7 e la Rivista Psiche, del quale allego il sito http://www.psicoanalisialluniversita.com/it/home-2/ Questo il mio intervento, un contributo alla questione ‘ Cosa fa, oggi, l’analista? In esso alcuni spunti e contenuti già […]

Il perverso va in analisi?

La perversione, in cui il desiderio appare nel farsi prendere per quello che detta la legge, vale a dire per una sovversione della legge, esso è in realtà un supporto bello e buono di una legge- C’è qualcosa che sappiamo del perverso, che quello che da fuori appare come una soddisfazione sfrenata è difesa e […]