Archivio Categoria: Le cose che scrivo

Emergenza suicidi, perdere il lavoro per qualcuno è perdere la vita

La pandemia ha contribuito a acuire sofferenze pregresse dell’anima non sempre visibili Il suicidio è un tema delicato da affrontare, sempre. Ancora di più in un momento dove le fragilità individuali sono esposte per l’incertezza da cui siamo bombardati in questo periodo di crisi mondiale. Non sono aggiornati i numeri, ma è indubbio che una situazione come quella […]

Nessuno escluso

Le associazioni promotrici e le autorità, hanno favorevolmente accolto l’idea di continuare e dare forma più definita al progetto “Nessuno escluso”. A noi che lo abbiamo pensato, l ‘onere di continuarlo e migliorarlo estendendolo ad altre fasce di popolazione. Grazie ai colleghi imbarcati nell’avventura, agli enti promotori e ai partecipanti all’evento.

Intervista a Inside Out Radio

N.S: Vado e torno da lavoro. Cammino e canto “L’abisso” di Bianconi. Un po’ respiro. Rientro in casa e tolta la mascherina un po’ soffoco. Mi torna in mente un brano di Gaber e Luporini, “C’è solo la strada”, che mi comprende e mi pungola. In questo pezzo riprendono da Céline l’idea della schiavitù in […]

Solo Silvia Romano sa com’è andata

Nella vicenda di Silvia Romano troppi piani si sono sovrapposti per poter estrarre una chiave di lettura unica e semplicistica. Si tratta comunque di un episodio che ci permette di fare alcune digressioni più generali sul tema della presa in ostaggio di un individuo. Quando la parola e il corpo vengono fatti prigionieri si crea una condizione estremamente complessa […]

Attacchi di panico e crisi d’angoscia

Il disturbo da attacco di panico è un evento  imprevedibile, caratterizzato dall’insorgere improvviso di un’intensa apprensione ed una sensazione di catastrofe imminente. Alcune manifestazioni correllate all’attacco di panico sono dispnea, malessere toracico, sudorazione e paura di morire. L’attacco di panico è un evento capace di scardinare il normale fluire della quotidianità generando un  senso di […]

Da cosa stavamo sfuggendo prima del Covid

Si sprecano le previsioni su come cambierà la vita di tutti noi dopo le limitazioni a quelle piccole e grandi libertà che siamo abituati a dare per scontate. Dalle parole di tanti pazienti mi sento di capovolgere la prospettiva soffermandoci su ciò con cui l’isolamento ci ha costretto a fare i conti, imponendoci una vicinanza forzata […]

Intervista rilasciata a “Le Iene”

“Serve un intervento pubblico eccezionale e gratuito per tutti contro l’emergenza psicologica da pandemia e quarantena”, dice il noto psicoanalista Maurizio Montanari. In primo piano il rischio suicidi e l’SOS medici dopo il dramma. Ma anche: ansia, panico, abuso di farmaci, anoressia, ossessioni, tossicodipendenza e violenza in famiglia “Con quarantena e coronavirus rischiamo anche un […]

Quando sul lavoro demansionare diventa sinonimo di degradare

La sentenza che ha condannato Didier Lombard e altri dirigenti di France Telecom per mobbing morale sancisce che l’annichilimento e la riduzione di tanti lavoratori a oggetto, preda delle pulsioni epurative del capo, è un fatto che travalica i confini delle regole aziendali per entrare a pieno titolo nel campo del puro sadismo. So di cosa si tratta. Parlo da […]

Il legame tra perdita del lavoro e suicidi

Le aree tematiche attorno alle quali la componente pentastellata del governo sta lavorando per il prosieguo della legislatura possono, se indagate con una prospettiva capace di legare la politica alla clinica, mettere mano a questioni essenziali per il tessuto sociale del paese sino a questo momento trascurate. Prima tra tutte il legame, oggi acclarato, tra perdita […]

Psicoanalisi, critiche e dibattiti: in risposta a Corbellini

Stare dalla parte della psicoanalisi e degli psicoanalisti significa impedire che si insinui quel soffio generatore di un’atmosfera paranoica e cospiratrice che, guidando la mano in un riflesso condizionato, porta a negare le diverse critiche che ci prendono di mira. Chiunque tiri un sasso contro il nostro studio cerca in qualche modo di dirci qualcosa. […]